Installare distribuzione Linux senza masterizzare CD/DVD

tecnologia - postato da fraz il 31/01/2018

Installare distribuzione Linux senza masterizzare CD/DVD

Difficoltà: Fattibile da tutti ma con attenzione
Costo: Non specificato
Visualizzazioni tutorial: 3531

Quando vogliamo istallare una versione di Linux, ad esempio Linux Mint o Ubuntu, abbiamo due possibilità, o masterizzare un DVD o se il nostro PC lo permette creare un disco di avvio su penna USB, ma a volte sorgono dei problemi quali mancanza di un DVD, il nostro PC non è dotato di lettore DVD o il computer in questione è datato e non permette l'avvio da penna USB. Qui di seguito vedremo una procedura per poter installare una versione di Linux (studiandoci un po' dovrebbe funzionare anche per installare Windows) senza usare questi supporti.

Per poter installare Linux in questa maniera procediamo così:
- procuriamo una versione di linux in formato ISO
- creiamo una piccola partizione sull'hard disk di 1 Gb in FAT32
- copiamo al suo interno l'immagine ISO scaricata
- usiamo GRUB per far partire l'immagine e l'installazione

Ora vediamo i singoli passaggi.

Procuriamo una versione di linux in formato ISO
Sono le immagini che normalmente scaricate e masterizzare sui DVD, ecco alcuni esempi di dove trovarle:
- Linux Mint (https://linuxmint.com/download.php)
- Ubuntu (https://www.ubuntu-it.org/download)

Creiamo una piccola partizione sull'hard disk di 1 Gb in FAT32
Per creare la partizione possiamo procedere sostanzialmente in due modi, o abbiamo già un sistema Linux installato, e allora in questo caso usiamo il potente GParted (potremmo avere già installato un Windows, esistono ottimi programmi gratuiti di partizionamento) o usiamo una qualsiasi versione Linux Live che abbiamo a portata di mano, ovviamente se sul pc non esiste nessun sistema installato dovrà per forza essere una scelta obbligata.

Copiamo al suo interno l'immagine ISO scaricata
Anche per questa operazione stesso discorso per il partizionamento, usiamo la versione già installata che sia Linux o Windows o una Live e copiamo l'immagine ISO all'interno della partizione.

Usiamo GRUB per far partire l'immagine e l'installazione
Ora viene la parte interessante, è arrivato il momento di far partire l'immagine ISO e per farlo ci serve il potentissimo GRUB.



GRUB è un boot loader potente e versatile, usato normalmente da Ubuntu e da Linux Mint ma anche da tante altre distribuzioni, nel caso abbiamo un sistema installato possiamo usare quello già installato, altrimenti possiamo usare quello presente su un release Live o ancora più bello e veloce il potente e versatile Super Grub2 Disk, si tratta di una versione Live di Grub2, utile in tanti casi e consiglio di averlo sempre a portata di mano.



Qualunque versione di Grub stiamo usando, quando siamo nella schermata di Grub al boot, selezioniamo una qualsiasi voce e premiamo il tasto "e" per modificare la stringa, cancelliamo tutto quello che c'è scritto e scriviamo queste poche righe:
set isofile="/percorso_e_nome_file_iso.iso"
loopback loop (hd0,1)$isofile
linux (loop)/casper/vmlinuz boot=casper iso-scan/filename=$isofile noprompt noeject
initrd (loop)/casper/initrd.lz


Analizziamo le righe:
set isofile="/percorso_e_nome_file_iso.iso"
Qui dovete inserire il percorso del file all'interno della cartella.
loopback loop (hd0,1)$isofile
qui dipende dall'hard disk e dalla partizione che stiamo usando, in questo caso è il primo hard disk e la partizione 1.
linux (loop)/casper/vmlinuz boot=casper iso-scan/filename=$isofile noprompt noeject
Il percorso /casper/vmlinuz corrisponde al percorso del kernel di Linux e potrebbe cambiare a seconda delle versioni che stiamo usando, questo corrisponde alle versioni desktop di Linux Mint e Ubuntu, mentre ad esempio su Ubuntu server è /install/vmlinuz (e modificare anche boot=install).
initrd (loop)/casper/initrd.lz
E' il percorso del kernel compresso e anche in questo caso può variare in base alla release che stiamo usando, su Ubuntu server è /install/initrd.gz

Questa procedura consente di avviare l'iso in modo live, per poter anche installare il sistema occorre aggiungere l'ozione toram, dunque:
linux (loop)/casper/vmlinuz boot=casper iso-scan/filename=$isofile noprompt noeject toram

Una volta avviato Ubuntu (o derivati), aprire un terminale e smontare /isodevice:
sudo umount -l -r -f /isodevice


Adesso è possibile fare doppio click sull'icona di installazione.

Una volta scritta la voce di Grub possiamo farla partire con F10, se tutto è corretto dovrebbe partire il sistema presente sull'immagine ISO, ma potrebbe ancora sorgere un problema, ad esempio con Ubuntu server che parte direttamente l'installazione ad un certo punto fa il controllo dell'unità CD/DVD e non trova un disco valido per l'installazione.



Non c'è problema, basta aprire una console e montare a mano la partizione contenente il file ISO, sempre ipotizzando che la partizione sia sda1:
mkdir /mnt/sda1

poi
mount /dev/sda1 /mnt/sda1

e infine montare l'immagini ISO in /cdrom
mount -o loop /mnt/sda1/percorso_file_iso.iso

ora ritorniamo all'installazione e la riprendiamo da dove era rimasta.

Per un approfondimento invito a consultare la pagina di help.ubuntu.com.

Usando Super Grub2 Disk è possibile anche far partire in automatico l'immagine ISO, ma dovrà essere nella cartella /boot/boot-isos oppure in /boot-isos e comunque funziona solo con alcune release, in genere quelle live.

Fonti:
https://help.ubuntu.com/community/Grub2/ISOBoot

Tags:
grub installazione livecd linux ubuntu
---------------------------
Non puoi sapere se ci riesci se non ci provi...
FrAz

"Aiutaci a crescere. Se ti è piaciuto questo tutorial condividilo con i tuoi amici tramite i pulsanti di condivisione"


Vedi anche:
Come effettuare il root su Android in 5 minuti Controllo bluetooth Lego NXT 2.0 Autorun per penna USB

Per inserire un commento effettua il login

Non ci sono ancora commenti per questo tutorial...